Tecnologia e raccolta differenziata: quasi 1.000 fanesi utilizzano “Junker”

1 Febbraio 2019 // di // Comments

Fano (PU) – E’ stata presentata alla città appena una settimana fa e già 861 fanesi ne usufruiscono. Junker, l’app per smartphone che aiuta a differenziare i rifiuti in maniera corretta, sta entrando pian piano nella quotidianità dei cittadini che con un semplice clic possono essere informati su dove gettare un determinato rifiuto, su dov’è l’isola ecologia più vicina o in che giorno è previsto nella zona di residenza il porta a porta.

Uno strumento importante dunque che presto sarà attivo anche negli altri comuni serviti da Aset. Restando su Fano, Junker è stato consultato 3.694 volte per capire come dovessero essere differenziati alcuni tipi di rifiuti mentre in  3.123 casi è invece servita per individuare dove fosse l’isola ecologica più vicina. Sono 120, inoltre, le segnalazioni riguardanti rifiuti non catalogati nella memoria informatica dell’App, che pure riconosce oltre un milione e mezzo di prodotti con il codice a barre. Junker ha comunque garantito la risposta, utilizzando poi le segnalazioni per aggiornare di continuo la propria memoria.

“Sono molto soddisfatto – afferma il presidente Reginelli –. I dati parlano di uno strumento vivo, apprezzato per la sua concreta utilità. Confermata una reale attenzione verso l’ambiente da parte dei fanesi e la loro volontà di migliorare i già eccellenti risultati raggiunti dalla raccolta differenziata di Aset spa, ora al 71 per cento e di recente premiata come esempio virtuoso di rilevanza nazionale”. Junker è gratuita è può essere scaricata sia da dispositivo iOS e Android.