Torrente Arzilla, ripresi i lavori per la vasca di prima pioggia

by / Comments / 63 View / 26 Maggio 2020

Fano (PU) – Sono ripresi, dopo l’interruzione imposta dall’emergenza sanitaria, i lavori per la realizzazione da parte di ASET della vasca di prima pioggia in prossimità della foce del Torrente Arzilla.

“L’emergenza Covid19 ci ha costretto, – evidenzia Marco Romei, Direttore Tecnico Aset spa – in via cautelativa, a sospendere lo scorso 8 marzo i lavori avviati a fine dicembre 2019. Ad ogni modo, in considerazione delle tipologie di lavorazioni, si è provveduto successivamente a riprendere i lavori già a partire dal 20 aprile, procedendo con la posa in opera delle fognature in via del Moletto e nel parcheggio ex CIF”

“A maggio – si sottolinea ancora – è stato infine possibile riprendere anche i lavori di escavazione della vasca, interrotti a causa dell’impossibilità di far giungere da fuori Regione le maestranze e le attrezzature necessarie per questo intervento”.

“La realizzazione della vasca di prima pioggia rientra nel “Progetto Watercare”, finalizzato al completo risanamento ambientale del Torrente Arzilla e ad una definitiva riqualificazione delle acque di balneazione interessate dal corso d’acqua.

“Il progetto (costruito in partenariato con gli enti locali della Croazia impegnati parallelamente nel risanamento ambientale del fiume Neretva) ha ottenuto 493mila euro di finanziamento dall’Unione Europea”, sottolinea Samuele Mascarin, Assessore all’Ambiente e alle Società Partecipate.

L’opera (1600 metri cubi) servirà a convogliare le acque piovane e le acque reflue per evitare che finiscano nel Torrente Arzilla prima e in mare poi, provocandone l’inquinamento.