Un pescatore, il mare e il 2050 con Giorgio Franceschelli al Mercolibrì

21 Luglio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Protagonista del mercoledì letterario – organizzato dalla casa editrice Aras, al Bastione Sangallo di Fano alle ore 18:30 – è il giovanissimo Giorgio Franceschelli, classe 1996, con il suo ultimo libro per La Gru Edizioni Ultima spiaggia (2019). Il romanzo, ambientato nel 2050, racconta di Edoardo, un vecchio pescatore che, mentre i cambiamenti climatici cominciano a mietere le prime vittime anche nella nostra penisola e il mare si mangia le spiagge della Riviera, rimane nel paesino di Basso Marino, nella sua casetta, in riva al mare, mostrando un mondo che ormai non c’è più ma che lui si rifiuta di lasciare andare.

Franceschelli ha partecipato a diversi concorsi di poesia e di narrativa, ottenendo due primi posti (Premio Letterario Fuori dal cassetto, 2015, e Premio Letterario Forse un mattino, 2017) e altri piazzamenti d’onore (quinto al Premio Letterario Città di Cattolica, 2017, e terzo al Concorso Laghese di Narrativa e Poesia, 2018). Ha pubblicato, nel 2018, una raccolta di racconti dal titolo Dekameron (Aras Edizioni) per la collana “Stile Rana”.

Gli appuntamenti del Mercolibrì, tutti a ingresso gratuito, proseguono con Luca Pisanelli con In viaggio con Vincenzo (Giaconi Editore, 2019) mercoledì 29 luglio alle ore 18.30.

Il programma della rassegna è sul sito www.arasedizioni.com e sulla pagina Facebook Aras Edizioni.