Voto: istruzioni per l’uso

24 Maggio 2019 // di // Comments

Fano (PU) – I giochi sono fatti, o quasi. Scatterà questa sera a mezzanotte il silenzio elettorale per i 4 candidati a sindaco della città di Fano e i 271 candidati al ruolo di consigliere comunale ai quali, da domani, non resterà altro che sperare. Si potrà votare solo domenica 26 maggio dalle 7 alle 23 e la scheda per le elezioni amministrative è quella blu. Ma i fanesi, sanno come si vota? Sanno cos’è il voto disgiunto? Sanno in quale seggio devono recarsi a votare? Ecco una piccola guida che sicuramente tornerà utile dopo mesi di promesse e “santini”.

4 sono i candidati a sindaco: Teodosio Auspici, lista unica La Sinistra per Fano; Marta Ruggeri, lista unica Movimento 5 Stelle; Massimo Seri, coalizione di centro sinistra con 5 liste: Noi Città, Noi Giovani, Insieme è meglio; In Comune e Pd; Lucia Tarsi, coalizione di centro destra con 5 liste: Lega, Fano Città Ideale, La Tua Fano, Forza Italia e Nuova Fano.

Sarà eletto sindaco chi di questi 4 otterrà il 50%+1 di voti, in caso contrario si andrà al ballottaggio (il 9 giugno) tra i due che hanno ottenuto maggiori consensi. Nell’eventuale secondo turno viene eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti.

L’elettore può decidere di votare solo per il sindaco, solo per una lista (indicando al massimo due nomi, un uomo e una donna), e in questo caso il voto andrà automaticamente anche per il sindaco sostenuto da quella lista, oppure effettuare il voto disgiunto, vale a dire scrivere il nome di 1 o 2 candidati di una stessa lista ma decidere di votare per un altro sindaco differente da quello sostenuto dalla lista votata.

E’ bene precisare che, nel caso si decida di esprimere due preferenze, queste devono essere obbligatoriamente per persone di sesso diverso, pena l’annullamento per la seconda preferenza.

Alle urne è obbligatorio recarsi con documento d’identità valido e tessera elettorale. A tal proposito si ricorda che nel caso in cui gli spazi disponibili fossero esauriti o nel caso di smarrimento della tessera elettorale occorre recarsi presso l’ufficio aperto venerdì e sabato dalle ore 9 alle ore 18 e domenica 26 maggio per tutta la durata delle operazioni di voto.

67 sono le sezioni elettorali allestite nel Comune di Fano con delle modifiche rispetto al passato che riguarderanno circa 4.000 elettori. Ecco le principali: istituzione di un nuovo seggio presso la scuola elementare di Carrara ove far confluire parte degli elettori del seggio n. 35, stante l’elevato numero di iscritti; soppressione del seggio n. 54, ubicato presso la scuola primaria “Corridoni” e contestuale redistribuzione degli elettori nei seggi limitrofi (seggio n. 27 presso la scuola dell’infanzia “Girotondo” e seggi nn. 58-63 presso la scuola primaria “M. Montessori”); riequilibrio della consistenza dei seggi nn. 15, 21, 9, 53, 7, 58, 63, 23, 5, 14, 11, 61 con contestuale spostamento dei relativi elettori alle sezioni limitrofe presenti presso le medesime sedi scolastiche o presso sedi scolastiche vicine (ci si riferisce in particolare alle seguenti sedi scolastiche: “Liceo delle Scienze Umane G. Nolfi”, I.T.C. “C. Battisti”, Scuola primaria “F. Corridoni”, Scuola primaria “M. Montessori”, Scuola dell’infanzia “Albero Azzurro”, Scuola dell’infanzia “Il giardino dei colori”, Scuola secondaria di primo grado “M. Nuti”).